FOLCLORE O FOLKLORE

FOLCLORE O FOLKLORE

Ottobre 3, 2018 0 Di Cav. Franco Cazzato

Termine, nella sua etimologia di derivazione inglese composto da folk, popolo, e lore dottrina indicante lo studio dei costumi e delle tradizioni popolari.

Nelle ricerche folcloristiche sono stati introdotti metodi analoghi a quelli adottati per gli etnologi.

Quindi i dati raccolti vengono esaminati dal punto di vista storico-ambientale e culturale ed utilizzati per l’ elaborazione di carte raffiguranti le zone d ‘influenza e di espansione di un dato fenomeno di interesse etnografico,mito superstizione costume canto ecc.

Questo naturalmente consente una comparazione dei vari fenomeni per una loro più approfondita comprensione

E’ ovvio che in questo contesto sia impossibile parlarne esaurientemente ma ci limiteremo ad elencarne alcuni come ad esempio quello musicale che comprende genericamente la produzione di canti di danze o composizioni strumentali che sono patriomonio di tutti i popoli della terra che accompagnano l’ uomo dalle epoche primordiali fino ai giorni nostri.

Altro fenomeno è quello marinaro Italiano che è  quel complesso di tradizioni popolari il più delle volte derivate da costumi religiosi primitivi consistenti in cerimonie, superstizioni credenze, canti ed usi diversi ma sempre legati alla vita del mare.

Numerosissime sono le feste e le sagre, che si celebrano in varie località Italiane tra le quali la Campania, il Friuli Venezia Giulia, la Puglia e tra le altre la Sicilia con i suoi canti dei pescatori di tonno.

Le barche di Catania che a prora portano†spesso la figura dipinta di una danzatrice che come storicamente dimostrato appariva anche duemila anni fa.

Spesso le usanze delle popolazioni costiere sono collegate a riti di magia propiziatoria.

Spesso ci rechiamo, anche per ragioni di studio all’ estero per assistere al festival delle danze folcloristiche (in ordine di tempo,l’ultimo a Marcinelle in Belgio) e vi possiamo assicurare che ogni qualvolta vediamo una coppia di ballerini o un gruppo , riusciamo a capire solo attraverso i costumi , la musica, gli strumenti e tutte le emozioni che ci trasmettono, quale nazione essi rappresentino.

E’  semplicemente fantastico, soprattutto quando arriva il momento del gruppo che rappresenta la propria Nazione.

In quella circostanza a rappresentare l’ Italia c’era il gruppo di ballerini  “I Mamutones” gruppo folcloristico della Sardegna, un connubio ben riuscito tra colore e suoni e con un visibile fardello di storia sulle spalle.